ZOETROPE

A Life of Crime

1987 - Combat Records

A CURA DI
YADER
11/02/2011
TEMPO DI LETTURA:
9

Recensione

Il metal è il come il buon vino...più diventa vecchio e più si beve con gusto. Ora, voglio tirarvi fuori dalla mia cantina privata un'ottima bottiglia di Speed Thrash del 1987. Da questa ottima annata sono riuscito a trovare una bottiglia, unica e poco conosciuta. Se leggete sull'etichetta..troverete che i produttori sono di Chicago e si chiamano ZOETROPE. I nostri, iniziano nel 1973 a creare la prima line-up .La band in seguito subirà vari cambi, i fondatori sono Barry Stern batterista cantante ( cosa che mi incuriosì parecchio, tanto che mi comprai subito il loro vinile ) e Calvin "Willis" Humphrey bassista. I primi passi da musicisti li fanno quando entrano nel complesso Kevin Michael prima chitarra e Ken Black seconda chitarra. Il nostro combo era nella più totale cupidigia di fare musica, tanto che nel 1980 sfornano il loro primo demo auto prodotto ( The Right Way ) con al suo interno 2 track. Cominciarono a farsi conoscere e nel 1983 usci il loro secondo demo ( Metal Log ) con al suo interno 4 track. Questo demo finisce per interessare la Metal Massacre che nello stesso anno crea una raccolta con tante piccole realtà, e i nostri si guadagnano una vetrina di tutto rispetto. Infatti, dopo questa comparsata, vengono notati dalla prestigiosa Combat che li mette subito sotto contratto. I nostri ci imbottigliano il loro primo Full-length "Amnesty" uscito nel dicembre 1985 ma il disco, fu una delusione, non per le track ma per la produzione. Dato che i nostri produttori a " D.O.C." credevano fermamente nelle loro potenzialità, riuscirono a fare produrre il loro secondo album da Randy Burns ( già produttore allora dei MEGADETH e NUCLEAR ASSOULT ). Nello stesso periodo il chitarrista Ken Black lascia la band per problemi di droga e viene sostituito dal bravo Louie Svitek il quale dovette solo risuonare le parti in fase live dato che tutto il materiale era già stato registrato...nasce cosi questo album "A Life of Crime" uscito nell'autunno del 1987. Diciamola tutta...questo riamane il loro migliore lavoro. Sono particolarmente legato a questo album, che credo sia giusto fare conoscere a tutte le nuove leve...per fare capire che non serve sempre sentire novità...qui non troverete il "disco miracolo" ma dei musicisti validi e coerenti. Il loro sound è un metal spregiudicato, Hardcore super veloce...con assoli piacevoli e mai scontati. Anche se questo disco non detenne un grande successo, oggi noi lo stappiamo...gli facciamo prendere un po d'aria...proprio come una vecchia bottiglia, anche per rendere omaggio a Barry Stern morto il primo 2005 a soli 45 anni dopo una brutta operazione ad un'anca.spero che ognuno di voi riesca a percepire quanta magia c'era nella musica di quei periodi e quanto dobbiamo a band come queste. A volte oltre a cercare sempre nuove realtà dovremmo ricordarci che dentro questa grande cantina che è il Metal esistono bottiglie un po impolverate ma di grande valore...che vale la pena riassaporare. La band incise nel 1993 l'album "Mind Over Splatter" ma con tutta la line-up cambiata...infatti, il buon Barry Stern passò a fare il batterista nei Trouble e il chitarrista Louie Svitek entrò nei MOD. A noi, non resta che brindare..con questa ottima track, Cin Cin raga!


1) Detention
2) Seeking Asylum
3) Promiscuity
4) NASA
5) Unbridled Energy
6) Prohibition
7) Company Man
8) Pickpocket
9) Hard to Survive