UFO

Andy Parker

A CURA DI R&MIMB

07/06/2012

Intervistare gli UFO, band britannica giunti ormai al ventunesimo lavoro discografico e sulla cresta dell'onda dal lontano 1969, non è impresa facile. Intervistare gli UFO in occasione del concerto dei Judas Priest al Palabam di Mantova, diventa quasi impossibile, nonostante il backstage pass in bella mostra, con tanto di logo dei Priest! Tuttavia dopo varie vicissitudini (e qualche telefonata al tour manager della band) sono stata "scortata" nel backstage per un simpatico face to face con il pesta pelli della band, Mr. Andy Parker?

R&MIMB: Stasera avete suonato con i Judas, una specie di "scontro di titani". Come è stata questa esperienza? Quale è stata la reazione dei fans italiani?
Andy Parker: E' stata una serata fantastica!! Oggi Glen è venuto a salutarmi, considera che non lo vedo da 30 anni, quindi è stata una sorta di rimpatriata! E' stato bello comunque rivederli! Il pubblico italiano poi è stato piuttosto caloroso e partecipe!!! Stasera torneremo in Germania, purtroppo questa è l'unica data che faremo con i Priest, mi dispiace ma è così!


R&MIMB: Avete rilasciato ultimamente un nuovo album, dal titolo "Seven Deadly". Come è stato il feedback finora?
Andy Parker: Eccellente!!!! Soprattutto in Inghilterra. Abbiamo appena fatto una tournèe promozionale dell'album finita un mese fa e i fans sono rimasti entusiasti!! Abbiamo suonato in diverse città del Regno Unito per tre settimane e mezzo, poi nel resto d'Europa per due settimane, e la reazione del pubblico è stata sempre molto positiva!

R&MIMB: All'inizio l'album doveva uscire con un altro titolo. Come mai avete deciso di cambiarlo?
Andy Parker: Well?(grande risata) Per rendere una lunga storia breve, quando la SPV (casa discografica della band n.d.R.) ha annunciato quello che sarebbe stato il titolo, abbiamo avuto del feedback negativo in rete?Il titolo doveva essere all'inizio "The Last of the Bone Riders", che sembrava più il titolo di un film gay porno?

R&MIMB: In effetti...
Andy Parker: Vedi? Anche tu la pensi così!!! A parte gli scherzi, non tutti erano d'accordo, ad alcuni il titolo piaceva! Doveva essere in qualche modo collegato al mondo del motociclismo, almeno per Phil (Phil Mogg, il cantante degli UFO n.d.R.), dato che era stata sua l'idea, poi ha deciso di cambiarlo.

R&MIMB: E come mai lo avete intitolato "Seven Deadly"? C'è una ragione?
Andy Parker: Non ne ho la più pallida idea!!! Dovresti chiederlo a Phil! Se cerchi una ragione in Phil Mogg comunque, hai tanto da cercare?

R&MIMB: L'album "Seven Deadly" ha delle sonorità molto rock blues, è un vero e proprio ritorno al passato! Quale è stato il processo compositivo del nuovo album?
Andy Parker: Phil Mogg ha scritto tutti i testi e Vinnie e Paul hanno scritto la musica. Molte volte loro propongono delle idee e Phil sceglie quelle che gli piacciono di più e ci lavora, ecco come funziona! Perché adesso siamo un po' sparsi qua e la, io vivo negli Stati Uniti, nel Texas, Vinnie vive nel Delaware, Paul vive a Sud di Londra e Phil vive a Brighton, sulla costa est della Gran Bretagna, quindi non è che ci vediamo e proviamo insieme come facevamo in passato.

R&MIMB: Ascoltando il nuovo album quello che ti colpisce immediatamente è la ricchezza e la dinamicità della chitarra, un suono al contempo classico e moderno. Come è lavorare con Tommy Newton?
Andy Parker: Certamente gli altri hanno avuto più occasioni di collaborazione, dato che io mi sono di nuovo unito al gruppo nel 2005, e poi abbiamo rilasciato "The Monkey Puzzle". Quindi ho suonato su quest'album, su "The Visitor" e poi sull'ultimo album. A me piace molto lavorare con Tommy, è piuttosto accomodante?Non ero molto soddisfatto con il suono della batteria su "The Visitor", ma ha lavorato molto per quest'ultimo album, e il suono questa volta è fantastico!


R&MIMB: A differenza di molte altre band che hanno iniziato la loro carriera diversi anni fa, gli UFO non hanno mai "gettato la spugna", non hanno mai appeso le chitarre al muro aspettando tempi migliori. Dove avete trovato tutta questa determinazione?
Andy Parker: In realtà non lo so!! E' quello che abbiamo sempre fatto, suonare. La mia filosofia è molto semplice, se una cosa è divertente bisogna continuare a farla, invece se non ti diverte perché insistere? E adesso ci stiamo divertendo!! La band poi ha tanto da offrire ancora, come dimostra l'ultimo album! Quando i fans non verranno più ai nostri concerti, allora neanche noi li faremo?

R&MIMB: Il bassista per questo tour è Rob De Luca. Come mai la scelta è ricaduta proprio su di lui?
Andy Parker: ...
Vinnie Moore: E' italiano!!!
Andy Parker: E' costato molto poco!!! Credo sia stato raccomandato da qualcuno, non è vero Rob?

Rob De Luca: Sì, e ho anche dovuto pagarli ahahaha!!!

Andy Parker: La verità è che lo conosceva Vinnie, dato che abitano nella stessa zona in America. Una conoscenza di Vinnie (Ron Thal "Bumblefoot", attuale chitarrista dei Guns N'Roses n.d.R) gli ha suggerito Rob come bassista. Da quando sono tornato nella band abbiamo suonato con tre bassisti, Pete Way, Barry Sparks e Rob?naturalmente tutti e tre fanno parte anche di altri progetti e non sono sempre disponibili?Tanti nostri fan ci chiedono ancora oggi, perché non ha funzionato con Pete e perché non è più nella band? Posso solo dire che Pete purtroppo non risponde più ai nostri standard, non riesce più a tenere i ritmi di una volta. Naturalmente ci manca, è stato una parte importante della band ed è una grande persona.

R&MIMB: Quali sono le tue track preferite sul nuovo album? Personalmente mi hanno colpito in modo particolare "Wonderland", "Angel Station" e "Burn your house down".
Andy Parker: Dovevamo suonare "Burn Your House Down" stasera?è un bel pezzo in effetti! Ma abbiamo dovuto fare una cernita alla fine, e abbiamo deciso di togliere addirittura sei pezzi per questione di tempo!! Abbiamo preferito concentrarci sui nostri pezzi più conosciuti. I pezzi che hai nominato comunque sono anche tra i miei preferiti! Dal vivo di solito suoniamo quattro track dell'album, "Fight Night", "Wonderland", "Mojo Town" e "Burn Your House Down".

R&MIMB: Puoi dirci qualcosa a proposito della copertina dell'album? Chi ha curato l'artwork?
Andy Parker: Un nostro caro amico, che cura anche una UFO fan site chiamata "The Misty Green and Blue". Ha anche fatto l'artwork per gli album "The Monkey Puzzle" e "The Visitor". Di solito lavora a stretto contatto con Phil, che gli da l'idea iniziale su cui lavorare, e lui poi la sviluppa. Personalmente penso che il suo lavoro sia fantastico!! Sembra quasi una copertina uscita dagli anni 60, qualcosa alla "Grateful Dead"?Avevamo diverse idee riguardo alla copertina, ma alla fine Chris ha realizzato qualcosa di nuovo che avesse anche un gusto nostalgico?

R&MIMB: Quando voi e Pete Way avete intrapreso strade diverse è stato per i suoi problemi di salute. Ora Pete appare sul nuovo album di Michael Schenker. Che cosa è successo in realtà?
Andy Parker: Michael ha le sue buone ragioni a far suonare Pete nella band, un po' per il suo nome e un po' perché riesce a fare comunque spettacolo! Noi non vogliamo questo, vogliamo una persona che si dedichi alla band in maniera seria. Pete ha avuto tantissime possibilità di esprimersi al suo meglio con noi, ma non le ha sfruttate, scegliendo di ignorare il suo stato di salute.

R&MIMB: Prima di Vinnie Moore, si parlava di Paul Chapman come possibile candidato come chitarrista. Come mai la cosa non è andata in porto?
Andy Parker: In realtà forse è stata solo un'idea. La scelta poi è subito caduta su Vinnie, che è un ottimo chitarrista. Non sono così informato riguardo alla cosa perché non ero nella band all'epoca.

R&MIMB: Vinnie in effetti suona con voi da anni?.In quale misura ha contribuito all'alchimia della band?
Andy Parker: Tantissimo!!! La sua presenza è fondamentale per la band, anche se ancora non riusciamo a guadagnare un soldo dalle sue esibizioni (grande risata generale n.d.R.)!!

R&MIMB: La voce di Phil Mogg, come un buon vino, migliora col tempo, è come se avesse fatto un patto con il diavolo!! Qual è il suo segreto?
Andy Parker: Forse dieci Beck's?! A parte gli scherzi, credo che ancora si diverta molto a cantare, ha ancora tanto da offrire, ha ancora il fuoco dentro?


R&MIMB: Come tutti voi!!! Ognuno di voi da il massimo di sé sul palco, e si vede?Gli UFO sono sempre stati famosi per questa "alchimia esplosiva" tra i vari membri del gruppo?rotture, scazzottate e scherzi. Dopo tutti questi anni vi siete dati una calmata?
Andy Parker: Neanche per sogno!!! Pensa che l'altra sera Phil è andato a letto e ha lasciato il suo cellulare sul comodino, e quando si è svegliato ha trovato l'immagine del "fondoschiena" di Vinnie come sfondo!!!!

R&MIMB: Siete proprio incorreggibili allora!!!
Andy Parker: Oltre ogni possibilità di recupero ahahaha!!! E' qualcosa che fa parte della band, è stato sempre così!! Non c'è nessuna malizia, è solo puro divertimento e gioia di condividere del tempo insieme, cercando di passarlo in maniera piacevole?nessuno se la prende! Anche se a volte devo ammettere che esageriamo!!!!

R&MIMB: Quali sono i vostri progetti dopo questo tour? Avremo il piacere di vedervi a qualche festival estivo in Europa?
Andy Parker: Purtroppo no, penso che ci prenderemo una lunga vacanza!!! Phil in particolare voleva l'estate libera. Io invece ho una marea di cose da fare!!! Oltre alla musica sto ristrutturando casa, quindi ne avrò per un bel po'?Paul invece lavorerà ai suoi progetti solisti come anche Vinnie. So che sembra un po' curioso dato che abbiamo rilasciato un nuovo album solo qualche mese fa, ma riprenderemo con il tour in autunno?

R&MIMB: E noi ne saremo felici!! Come ultima cosa vorrei che dedicaste un pensiero da parte degli UFO ai nostri lettori e un augurio speciale al primo festival di "Rock & Metal In My Blood".
Andy Parker: State organizzando un festival? Perchè non ci avete chiamato a partecipare!!! Joking!! Vi auguro tanta fortuna e spero che gli UFO saranno presenti al vostro prossimo festival!!! Noi amiamo venire in Italia, è sempre un piacere suonare per i nostri fan italiani!! Ai lettori di "Rock & Metal" consiglio di comprare il nostro album, di sentirlo con attenzione e di tenerci sott'occhio, abbiamo intenzione di suonare, intrattenervi e divertirci per molto tempo a venire?.

Lucia Rossi & Alle Royale