SICK FAITH

INTERVISTA

A CURA DI R&MIMB

14/05/2015

Rock & Metal In My Blood è orgogliosa di proporvi l'intervista alla band Sick Faith. Ottima realtà proveniente dalla Colombia, che mischia sapientemente thrash old school con sonorità moderne e contemporanee. Il nuovo lavoro, "A Comedy Called Religion", è stato lo spunto perfetto per conoscere la band e farsi un'idea del panorama sudamericano. Ma ora, non perdiamo tempo e fiondiamoci a fare quattro chiacchiere con Oscar, chitarrista e voce principale della band.

R&MIMB: Ciao ragazzi e benvenuti su Rock & Metal In My Blood! Per cominciare, la nostra curiosità si incentra sul vostro moniker. Come è nata l'idea del nome della band e quale significato ha per voi?
Sick Faith: (Oscar: voce e chitarra) Il nome della band nasce dalla necessità di esprimere il nostro punto di vista critico, non solo nei confronti della religione, ma anche verso tutti i comportamenti o le convinzioni fanatiste che poggiano superficialmente su cieche credenze, lasciando da parte il pensiero analitico.

R&MIMB: Complimenti per il vostro ultimo lavoro! Come lo descrivereste in poche parole?
Sick Faith: (Oscar: voce e chitarra) Grazie molte. Ci rende molto felici il fatto che vi sia piaciuto e abbia raggiunto terre così lontane. In poche parole, "A COMEDY CALLED RELIGION" è un album violento, tecnico, che combina la ferocia del thrash metal degli anni '80 con la tecnica del metal moderno.

R&MIMB: La prima cosa che ci colpisce quando vediamo il vostro cd è sicuramente la copertina. Come è nata l'idea e cosa simboleggia la figura del cinghiale, probabilmente messo in primo piano provocatoriamente?
Sick Faith: (Oscar: voce e chitarra) L'idea della copertina è nata dal fatto che volevamo esprimere il modo ridicolo con cui vediamo questi cardinali e sacerdoti, con i loro colorati vestiti liturgici, proprio come dicono le parole del titolo: A COMEDY CALLED RELIGION. Per noi, sortiscono l'effetto di pagliacci con ridicole maschere. Il cinghiale rappresenta i maiali che sono stati da sempre considerati, in molti testi biblici, animali impuri, immondi e dannosi, fino al punto tale da essere considerati come una degradante e nefasta similitudine nei confronti dell'essere umano. E così noi vediamo i sacerdoti peggio di come si vedevano i maiali nella Bibbia.

R&MIMB: Abbiamo notato che avete inserito, come ultima traccia, una canzone, (False Messiah) che era già presente nel vostro primo Ep. Per quale motivo la avete riproposta e quali differenze ci sono rispetto alla versione originale?
Sick Faith: (Oscar: voce e chitarra) Questa canzone ha un valore sentimentale poiché fu il primo tema caratteristico della band. La abbiamo nuovamente inserita per rendere onore agli otto anni di evoluzione del gruppo. Le differenze sono molte tra le due versioni: dal testo, che è più orientato alla critica religiosa, alla musica, migliorata nella nuova versione. Ora è più dinamica e piena di cambi ritmici. E' una versione più tecnica e con un suono più moderno.

R&MIMB: Nel video di "The Business Of Death", notiamo che il vostro batterista suona con una batteria elettronica. Come mai?
Sick Faith: (Oscar: voce e chitarra) Questo video mostra la nostra sala prova, e di conseguenza il modo in cui ci esercitiamo. Usiamo batteria elettronica e cuffie per percepire più minuziosamente gli errori.

R&MIMB: Secondo voi quali sono le differenze sostanziali tra il vostro debut album e quest'ultimo lavoro?
Sick Faith: (Oscar: voce e chitarra) Sono molte. Il nostro debut album è composto da canzoni più thrash, più speed: è più grezzo. Il nostro nuovo album mostra l'evoluzione musicale della band, dando come risultato canzoni tecniche che fondono ritmi moderni, come il groove e il metalcore, insieme alle nostre radici thrash metal.

R&MIMB: Solitamente, come avviene il processo di composizione delle vostre canzoni? Siete tutti liberi di creare e comporre o qualcuno in particolare è la mente del gruppo?
Sick Faith: (Oscar: voce e chitarra) Avviene in modo spontaneo. In qualsiasi momento giunga l'ispirazione a qualcuno di noi. Tutti apportiamo idee per migliorare e creare qualcosa di decisivo.
Tutti collaborano nella composizione dei contenuti. In generale, sono io quello che ha l'idea di base e gli altri contribuiscono con nuovi riff e cose che migliorano la mia idea iniziale, oppure, se qualcuno ha creato un buon testo, partiamo da quello unendoci la musica in seguito . Non abbiamo un modo preciso per comporre.

R&MIMB: In questo momento come state promuovendo "A Comedy Called Religion"? Vi piacerebbe far conoscere il vostro album in qualche paese specifico?
Sick Faith: (Oscar: voce e chitarra) Stiamo promuovendo l'album tramite Internet. Ci piacerebbe che l'album raggiungesse tutto il mondo, soprattutto l'Europa che è il luogo dove ha vita il miglior metal del mondo.

R&MIMB: Com'è l'ambiente rock/metal nel vostro paese? Ci sono buone opportunità per emergere e riuscire ad esibirsi?
Sick Faith: (Oscar: voce e chitarra) Nel nostro paese la scena rock è ampia. Ci sono molti bei festival e molte persone che appoggiano le loro band locali. Noi viviamo in un piccolo paese in cui risulta molto difficile farsi notare, dato che viviamo lontani dalle città principali. Le opportunità sono scarse ma noi ci facciamo strada da soli grazie alla buona musica. Speriamo di emergere nel nostro paese e anche al di fuori.

R&MIMB: Il Sud America è una terra che ha offerto molto all'ambiente metal. Oltre ai classici, la vostra ispirazione si basa anche su gruppi più moderni? Se sì, quali?
Sick Faith: (Oscar: voce e chitarra) Certo che sì. I gruppi moderni che ci hanno ispirati sono: Lamb Of God, Trivium, Angelus Apatrida, 4ARM, Havok, Revocation e molti altri.

R&MIMB: Credete che il fatto di essere cresciuti in questa terra abbia influenzato molto il vostro amore per il thrash? E in che modo vi siete avvicinati a questo tipo di musica?
Sick Faith: (Oscar: voce e chitarra) Una delle prime band che ho ascoltato, e che mi ha maggiormente influenzato, sono stati i Sepultura. Ho sempre ammirato il modo in cui formarono la band, e il livello a cui l'hanno portata, rimanendo sempre persone così umili. Quello è stato di grande ispirazione per me e da quel momento ho deciso di fare thrash metal.
Ci siamo avvicinati a questo tipo di musica perché volevamo esprimere il nostro anticonformismo verso tutto ciò che è stabilito dalle leggi umane. E' qualcosa che condividiamo come ideale comune.

R&MIMB: Nel vostro paese, o nelle vostre città, incontrate facilmente persone che ascoltano rock e metal? Voi, ad esempio, come vi siete conosciuti?
Sick Faith: (Oscar: voce e chitarra) Nel nostro paese si vive il metal intensamente ed è molto facile incontrare persone che condividono i nostri gusti. Noi ci siamo conosciuti perché io ero l'unico membro originale della band e i ragazzi che ci sono ora ammiravano il lavoro che avevamo realizzato. Con il tempo e l'evoluzione musicale, loro costituivano la scelta migliore per arrivare ad essere quello che siamo oggi.

R&MIMB: La vostra line-up ha subito molti cambiamenti. Ora credete di aver trovato una buona stabilità?
Sick Faith: (Oscar: voce e chitarra) Certamente. Questa line-up è la più solida e siamo in grande sintonia tra di noi. Ci troviamo molto bene e, grazie a questo, abbiamo potuto creare un grande album insieme.

R&MIMB: Per quanto riguarda i testi delle vostre canzoni, abbiamo notato l'emergere di una aspra polemica anti religiosa. La vostra provocazione è puramente religiosa o riguarda l'ignoranza umana in generale?
Sick Faith: (Oscar: voce e chitarra) Questo album abbraccia completamente il nostro punto di vista critico verso la religione così come il passato giudicò negativamente la guerra. Ora stiamo lavorando al nostro terzo album che parlerà del modo in cui l'uomo distrugge tutto quello che lo circonda e se stesso.

R&MIMB: Vi siete dovuti scontrare spesso con questa ignoranza che vi ha ispirato?
Sick Faith: (Oscar: voce e chitarra) Certo che sì, le persone nella nostra città sono poco istruite e quasi sempre ci accusano di essere dei drogati e pazzi disadattati. E' una cosa che si impara ad accettare. Le persone tendono a "marchiare" e a criticare tutto quello che non capiscono.

R&MIMB: Oltre la sfera religiosa anche quella sociale è soggetta alla vostra analisi. Riguardano situazioni precise nel vostro paese o vicine a voi?
Sick Faith: (Oscar: voce e chitarra) Certo che sì. Il nostro primo album BLINDED NATION parlava del modo così sfrontato con il quale i nostri politici hanno ammazzato a poco a poco il nostro paese; come i poveri si fanno ogni volta più poveri e i ricchi, più ricchi. A COMEDY CALLED RELIGION è ispirato alle nostre esperienze personali con la religione: come ci venne imposta dai nostri padri e come, con gli anni, scoprimmo tutte le menzogne e le crepe grazie a cui vedemmo la fede come un mezzo per arricchirsi attraverso la gente. Per questo abbiamo rinunciato alla fede, per essere persone libere di esprimere il nostro pensiero.

R&MIMB: Si dice che la religione esista per sopperire alle paure dell'uomo. Voi, senza l'aiuto della religione come affrontate le vostre paure? Avete degli ideali precisi che vi danno forza?
Sick Faith: (Oscar: voce e chitarra) Nel mio caso affronto la vita ispirato da mio figlio. E' colui che mi dà la forza di andare avanti. Il nostro ideale è arrivare ad essere una band riconosciuta a livello mondiale ed essere degni di condividere ambienti con le migliori band del pianeta.

R&MIMB: Volete fare un saluto ai lettori di Rock & Metal In My Blood e dirci in tre parole cos'è per voi il rock e il metal?
Sick Faith: (Oscar: voce e chitarra) Un saluto a tutti i lettori di Rock & Metal In My Blood. Grazie mille per mantenere vivo il metal e ancora grazie per ascoltarci e sostenerci in questo arduo e difficile cammino nel metal.
Rock e metal in tre parole: "Ragione-di-vita".

Zuleika (con la collaborazione di Fabrizio Iorio)